CHIUDI
CHIUDI
Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e condizioni della Fondazione Ermanno Casoli

31 March 2015
Il Direttore artistico della FEC Marcello Smarrelli ospite alla LABA di Firenze

Marcello Smarrelli, direttore artistico della FEC, è stato invitato alla LABA di Firenze in occasione di “Contaminazioni / Arte Contemporanea & Industria”, un ciclo di seminari a cura di Marco Montemaggi sugli “Scontri ed incontri fra Arte Contemporanea ed Industria”. I seminari sono incentrati sullo storico rapporto fra arte contemporanea e linguaggio dell’impresa, che da sempre si declina su diversi approcci e tematiche che saranno affrontate nel corso di questi incontri. Ogni seminario sarà diviso in due sezioni, una prima parte sarà dedicata all’inquadramento generale del tema in oggetto, cui conseguirà un approfondimento su casi specifici attraverso l’esempio di “Case Histories” e “Best Practices”.

Il seminario di mercoledì 1 aprile, introdotto dal curatore Montemaggi, si terrà a partire dalle 10.00 e si intitolerà “L’Arte prodotta dall’impresa”. Alcuni marchi industriali spesso hanno delle produzioni di particolare bellezza o con una componente artistica molto alta, oppure producono delle serie limitate che diventano oggetti di produzione esclusiva, spesso rivolti al mercato dei collezionisti.

Marcello Smarrelli parlerà dell’esperienza FEC for Factories, una della attività con cui la Fondazione Ermanno Casoli ha creato un’interazione tra arte e industria, che introduce l’arte contemporanea nel vivo dei sistemi produttivi. Gli artisti vengono invitati a confrontarsi con i processi creativi che precedono la realizzazione di un oggetto industriale, condividendo con designer, ingegneri, persone del marketing e operai specializzati un percorso progettuale rivolto a scoprire nuovi linguaggi e inesplorate metodologie di lavoro. L’intervento dell’artista, infatti, non è diretto alla creazione di un nuovo prodotto, ma alla conduzione di una innovazione metodologica da cui potrebbero scaturire, a seconda delle interazioni e dei contesti, nuovi prodotti, nuove procedure o originali campagne di comunicazione.

In particolare Smarrelli illustrerà il progetto portato avanti in Elica nel 2012 con l’artista Sissi, presentato quello stesso anno al Salone del Mobile. L’idea, Aspiranti Aspiratori, nasceva dall’esigenza dell’azienda di attivare nuove riflessioni sul tema della purificazione dell’aria. Il compito di ripensare questo concetto è stato affidato all’artista bolognese per il suo coraggio, la sua creatività inesauribile, la sua capacità di trasformare il DNA delle cose. Lavorando insieme ai dipendenti di Elica, Sissi ha dato vita agli Aspiranti Aspiratori, dieci idee che partecipano ad un provino con l’ambizione di diventare un giorno un purificatore d’aria. Nel 2012 Aspiranti Aspiratori ha ottenuto un importante riconoscimento, rientrando tra i progetti selezionati da ADI Design Index nell’ambito “Ricerca per l’impresa” (preselezione per il Compasso d’oro ADI), oltre a essere stato al centro di un’esposizione e di un laboratorio didattico presso il MAMBO di Bologna: un doppio attestato della validità dell’iniziativa.