CHIUDI
CHIUDI
Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e condizioni della Fondazione Ermanno Casoli

22 gennaio 2009
Us Award 2008: Riccardo Diotallevi, Direttore della Fondazione Casoli, vince il 3° premio

Il Direttore della Fondazione Ermanno Casoli, l’architetto Riccardo Diotallevi, è vincitore del 3° premio del concorso US Award 2008 “Workplace: qualità e innovazione”, indetto per la prima volta dalla rivista Ufficio Stile del Gruppo Editoriale Il Sole 24 Ore, con il progetto per gli uffici della sede fabrianese dell’azienda Elica.

Principale obiettivo dell’award è quello di individuare le eccellenze nella progettazione dell’ambiente di lavoro in Italia, promuovendo la cultura della qualità e dell’innovazione nel workplace.
Sempre di più, infatti, si sta diffondendo il concetto di “Italian Lifestyle” anche in ufficio: il luogo di lavoro viene rivalutato come uno spazio flessibile che possa dialogare con l’esterno, con la natura, che è fonte di benessere, che permetta alle persone di relazionarsi e confrontarsi in un’atmosfera accogliente.
L’ufficio, insomma, non deve assomigliare a un ufficio.
 

Oltre 80 i progetti iscritti al concorso, rivolto alle proposte di interior design realizzate in Italia nel 2007/08 o in fase di realizzazione, fra i quali spiccano le più autorevoli firme dell’architettura in Italia. Il progetto di Riccardo Diotallevi risulta emblematico dal punto di vista dell’innovazione e racchiude in sé i principi fondamentali di un’architettura che guarda al futuro, che rivolge grande attenzione all’ambiente di lavoro, in quanto espressione della filosofia aziendale più evoluta.
La giuria ha così motivato il premio all’architetto Diotallevi:
“Per aver riqualificato in modo elegante e fresco la struttura originale, inserendo interessanti soluzioni atte a migliorare il comfort abitativo e l’impatto sull’ambiente esterno (pannelli fonoassorbenti a soffitto, specchi per la diffusione della luce, climatizzazione a doppio impianto per contenere i consumi energetici, ecc.) e per aver creato un percorso distributivo capace di aggregare le persone e di equilibrare disposizione open space e privacy delle postazioni di lavoro.”

Il terzo posto, ottenuto da Diotallevi con la collaborazione di Guzzini Engineering e di Luca Pianelli, è pari merito con il progetto di Dante Bonuccelli per l’Aula Magna dell’Università Bocconi di Milano.
Il primo premio è andato ad Antonio Citterio per il progetto della sede di Ermenegildo Zegna a Milano, mentre il secondo classificato è Simone Micheli per l’Ufficio Informazioni della Provincia di Milano.
La giuria ha inoltre selezionato come “fuori concorso” 8 importanti progetti di architettura ancora in fase di costruzione iniziale che quindi non permettono di apprezzare la qualità degli interni ma che certamente potranno essere candidati per la prossima edizione del premio: San Paolo (Renzo Piano), White and Green (Matteo Thun), Arpa (Mario Cucinella), Comune Bologna (Mario Cucinella), Palazzo Famagosta (Paolo Caputo), Hines Italia (PiùArch), De Cecco (Massimiliano e Doriana Fuksas),Venezia Lightower (Fortebis).

La premiazione avrà luogo a Milano il 4 febbraio 2009 alle ore 18.15, presso la Sala Collina della prestigiosa sede de Il Sole 24 Ore di viale Monterosa, progettata da Renzo Piano. In occasione della cerimonia di consegna dei premi si terrà una tavola rotonda che affronterà le tematiche principali emerse dalla competizione e si renderanno note le informazioni e le novità riguardanti la prossima edizione di Us Award 2009.

www.ufficiostile-online.it

 

 

 

 

 

 

Altri news & eventi