CHIUDI
CHIUDI
Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e condizioni della Fondazione Ermanno Casoli

17 novembre 2009
La Fondazione Ermanno Casoli in visita al CIAC – Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno

la Fondazione Ermanno Casoli

promuove

E-STRAORDINARIO # out of the company
Visita al CIAC – Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno

sabato 21 novembre 2009

Sabato 21 novembre la Fondazione Ermanno Casoli promuove e realizza una visita presso il Ciac – Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno, recentemente inaugurato nella città umbra.
L’iniziativa, aperta al pubblico su prenotazione, vedrà la partecipazione di manager, impiegati e operai dell’azienda Elica. Uno degli obiettivi primari della Fondazione, infatti, è quello di avvicinare il pubblico di “non addetti ai lavori” al mondo dell’arte contemporanea, vissuto spesso come inaccessibile e distante, per diffondere una maggiore conoscenza delle risorse offerte dal nostro territorio, allo scopo di formare dei cittadini più consapevoli. L’iniziativa rappresenta un’importante occasione di socializzazione e costruzione di un’identità di gruppo fondata sulla condivisione di esperienze e valori di carattere sociale e culturale.

La visita rientra nel programma E-STRAORDINARIO # out of the company, ideato dal direttore artistico Marcello Smarrelli, attraverso il quale la Fondazione coinvolge i dipendenti di Elica in attività culturali esterne all’azienda, che favoriscano il dialogo e l’apertura mentale, che stimolino curiosità e riflessioni, che contribuiscano a migliorare la qualità della vita delle persone. Se con E-STRAORDINARIO è l’arte ad entrare negli ambienti di lavoro, mediante i workshop che gli artisti tengono per i dipendenti dell’azienda, con E-STRAORDINARIO # out of the company sono i dipendenti ad esplorare i luoghi deputati alla conservazione e all’esposizione di opere d’arte.
Dopo il successo del primo viaggio, svoltosi nell’ottobre del 2008 in occasione di Manifesta 7, lo scorso luglio sono state scelte altre due tipologie espositive: il Museo d’Arte Moderna di Bologna, dinamico esempio di collezionismo pubblico, e la Collezione Maramotti, una ricca raccolta privata realizzata dall’imprenditore Achille Maramotti fondatore di Max Mara. Sabato, invece, i partecipanti avranno l’opportunità di visitare la mostra Spazio, Tempo, Immagine, guidati dal curatore Italo Tomassoni, con cui il Centro inaugura l’attività espositiva del nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea.
La Fondazione Ermanno Casoli è orgogliosa di poter mettere a disposizione di tutti le proprie competenze e capacità organizzative, allo scopo di realizzare specifici programmi didattici e pedagogici legati alla diffusione dei linguaggi artistici contemporanei.

Programma della visita:
8:45: raduno presso il parcheggio Elica di Fabriano (via Dante, 288) e partenza
10:30: arrivo a Foligno e inizio visita guidata con il direttore artistico del CIAC, Italo Tomassoni
12:30: partenza per Fabriano
14:00: orario previsto per l’arrivo a Fabriano

Per prenotarsi:
scrivere a segreteria@fondazionecasoli.org oppure telefonare al +39 340 3442805.

Ufficio stampa
Fondazione Ermanno Casoli: Marta Colombo, mob. +39 340 3442805; ufficiostampa@fondazionecasoli.org
Gruppo Elica: Donatella Vici, ufficiostampa@elica.com

 

Altri news & eventi