CHIUDI
CHIUDI
Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e condizioni della Fondazione Ermanno Casoli

16 June 2010
Cantar Lontano Festival XII edizione

Venerdì 18 giugno ad Ancona si apre la XII edizione del Cantar Lontano Festival.
La partecipazione alla rassegna di musicisti di rilievo internazionale, la grande attenzione dedicata alla valorizzazione dei magnifici luoghi in cui si svolgono i concerti, il percorso di ricerca musicale che guida ogni aspetto della programmazione artistica, sono i tratti caratterizzanti di una manifestazione che ogni anno si propone rinnovato e più interessante.
Il Festival apre i battenticon un evento speciale. Uno spettacolo intimo e potente al tempo stesso, che vede coinvolti due artisti di grande fama. Vincent Dumestre e Claire Lefilliâtre eseguiranno, all’interno della chiesa romanica di Portonovo, un programma dal titolo Vanitas Vanitatum con musiche di Claudio Merula, Claudio Monteverdi, Hieronimus Kapsberger, Robert de Visée, Marc Antoine Charpentier. Preludio a questo primo appuntamento, il convegno "Ut Architettura Musica" sulla tematica degli antichi luoghi della musica e la loro salvaguardia, che si terrà alle ore 18 sempre presso la Chiesa di Portonovo; a seguire, sull’ora del tramonto, l’aperitivo Cantar Lontano. I concerti del Festival proseguono negli ultimi due fine settimana di giugno e nel primo del mese di luglio avvicendandosi lungo l’ormai familiare e suggestivo percorso dei luoghi del Cantar Lontano: dalla Santa Casa di Loreto, a Corinaldo, Serra San Quirico, Avacelli di Arcevia e Jesi fino al grandioso finale all’interno della Grande Grotta del Vento di Frasassi. Tra gli spettacoli di maggior levatura, anche per la particolarità della realizzazione, il concerto che si terrà il 19 giugno al porto di Ancona (banchina 15) che vede l’utilizzo della tecnica del "cantar lontano" in un grande spazio aperto. Quattro cantanti opportunamente amplificati, disposti strategicamente sulle gru e sulle navi ormeggiate in porto eseguiranno un programma di musiche polifoniche rinascimentali all’interno del quale i suoni tipici del porto, come le sirene, i segnalatori acustici e il nautofono, saranno combinati in qualità di canti fermi alle voci dei cantori.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.cantarlontano.com.

In allegato il programma del festival in pdf.