CHIUDI
CHIUDI
Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e condizioni della Fondazione Ermanno Casoli

Chiara Camoni, IL GRANDE BACCANO (BIG BANG). OVVERO 763 STRUMENTI PER 763 BAMBINI, 2016

Artista: Chiara Camoni
Curatore: Marcello Smarrelli
Committente: Confindustria Ancona, Comune di Fabriano
Numero partecipanti: 763 alunni della scuola di infanzia e delle prime e seconde classi della scuola primaria dei tre istituti comprensivi di Fabriano
Età: 3 – 7 anni
Luogo: Fabriano
Anno: 2016 Special Edition
Luogo: Fabriano – Piazza del Comune e Pinacoteca Civica Bruno Molajoli
Esposizioni: Fabriano – Pinacoteca Civica Bruno Molajoli, dal 7 al 26 maggio; Forlì – Festival Ipercorpo 2016 dal 26 al 29 maggio

Il Grande Baccano (Big Bang). Ovvero 763 strumenti per 763 bambini è il titolo del progetto che l’artista Chiara Camoni ha pensato per gli alunni della scuola d’ infanzia e delle prime e seconde classi della scuola primaria dei tre istituti comprensivi di Fabriano I.C. zona est Aldo Moro, I.C. Fernanda Imondi Romagnoli, I.C. Marco Polo, per un totale di 763 bambini.

Il progetto è nato nell’ambito di Eco Fantasy – I bambini e l’utilità del riciclo con lo scopo di valorizzare il riutilizzo degli scarti industriali prodotti dalle aziende del fabrianese. Chiara Camoni, con la collaborazione delle maestre, ha guidato i bambini per tutto l’anno scolastico nella realizzazione di una serie di strumenti a percussione, utilizzando i materiali di scarto forniti dalle aziende che hanno aderito all’iniziativa. Gli strumenti prodotti stimolando la creatività e la fantasia dei più piccoli, diversi tra loro per forma e dimensioni, colorati e rivestiti in modo originale, sono stati suonati durante una performance tenutasi il 27 aprile 2016, quando i piccoli musicisti si sono ritrovati nella Piazza del Comune di Fabriano, dando vita al Grande Baccano, un singolare e prorompente concerto diretto dall’artista. Una metafora della possibilità e della speranza di rinascita di un territorio fortemente in crisi, come quello fabrianese, attraverso l’investimento culturale sulle giovani generazioni.

La documentazione audiovisiva della performance, insieme agli strumenti creati dai bambini, hanno dato vita ad un’installazione presentata presso la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli di Fabriano.

Guarda il video